Al Zawahiri: “Fate attentati come negli Usa”


Dal Corriere  04 marzo 2006

Le vignette satiriche sul profeta Maometto fanno parte di una campagna organizzata dagli Stati Uniti. Lo sostiene il numero due di Al Qaeda, Ayman al Zawahiri, in una registrazione audio comparsa su un sito internet usato da gruppi islamici integralisti. Una voce attribuita al medico egiziano, stretto collaboratore di Osama Bin Laden, afferma poi che «un esempio dell'odio dei crociati guidati dall'America sono le ripetute offese contro il profeta Mohammad, che la pace sia con lui»

Zawahiri ha invitato a boicottare i Paesi in cui sono avvenute le offese sacrileghe, la Danimarca in primis, ma anche Norvegia, Francia e Germania. E si è appellato ai militanti islamici in tutto il mondo affinché compiano attacchi sul modello di quelli negli Stati Uniti, a Madrid e a Londra. Il medico ha inoltre esortato il mondo islamico ad evitare che gli occidentali continuino a «rubare» il petrolio dei musulmani.

Poi un'esortazione ai leader di Hamas, vincitori delle ultime elezioni politiche in Palestina: «continuare la lotta armata» e non accettare di partecipare alle trattative per un piano di pace con Israele. «Aver raggiunto il potere non è di per sè un traguardo… e nessun palestinese ha il diritto di cedere un solo granello di terra», afferma Zawahri, aqgiungendo che «i laici dell'Autorità palestinese hanno venduto la Palestina in cambio di qualche briciola».
Dal mio punto di vista questa dichiarazione fà il paio e conferma quello che dichiara Magdi Allam

17 thoughts on “Al Zawahiri: “Fate attentati come negli Usa”

  1. ma chi ti paga la cia perche non ti arruoli e ti levi dal ca..o tieni pure la coca cola sul sito giustifichi la morte di tanti irakeni innoicenti.
    e ti ricordo che il servizio sanitario in italia e grati vacci.

  2. La Cina starebbe foraggiando i fermenti anti-occidentali? Mah, non capisco come sarebbe possibile. Quali sono gli indizi?
    Per quanto riguarda l’attacco aggressivo, mi pare che ci siano due paesi di area islamica invasi da truppe occidentali con motivazioni ingiustificabili (perch

  3. Sono d`accordo con zanzara, effettivamente e` in atto uno scontro, ma non di civilta`, ma tra la civilta` e la barbarie dei terroristi.

    Hai pero` ragione Bisqui quando dici che la maggior parte dei musulmani e` strumentalizzata: infatti molti popoli sono pacifici, ma sono i capi come bin laden che imbottiscono di odio fondamentalista molte persone, utilizzando al massimo la disinformazione, e le parole di al-Zawahiri ne sono l`esempio. Non fanno altro che raccontare ingiurie contro di noi, e questo e` il peggiore attacco possibile.

  4. Bin Laden non sara` capo di nessuno, ma i casini li fa lo stesso. Riguardo a chi e` minacciato da chi, ripassati la cronaca, ignorante!

  5. Si`, sono nella lista appena dopo il tuo nome😉

    Comunque, scherzi a parte, sono sempre convinto di cio` che penso, ho esagerato nell`offenderti, lo riconosco e mi dispiace, comunque non la penso come te riguardo la politica mondiale.

    Riguardo a Bin Laden puoi aver ragione tu: non sara` il capo REALE di un gruppo, rappresenta comunque un leader carismatico, a prescindere dal suo potere decisionale, sempre abbastanza altolocato (non credo gli facciano fare solo le pulizie :-)).

I commenti sono chiusi.